Navigation Menu+

Palestre e corsi: quali le attività più in voga in Italia

Pubblicato il Feb 19, 2019 da in Bellezza |

La bella stagione si avvicina e con essa si rinforza la voglia di sentirsi in forma in vista della “famigerata” prova costume. Ma l’attività fisica non si fa solo perché va di moda o per sembrare più belli; va praticata perché aiuta a stare bene di salute, tanto da essere considerata senza ombra di dubbio una forma di prevenzione; inoltre grazie ai sempre nuovi corsi proposti dalle palestre, si unisce al divertimento e spinge a mettersi alla prova per cercare di superare i propri limiti.

In questo 2019 appena cominciato, le tendenze per il fitness sono già tante e ben delineate. Lo scorso anno in tante palestre c’è stato il grande ritorno della boxe. Ma il merito del ritrovato successo di questa attività lo si deve all’introduzione dei cosiddetto allenamenti HIIT, ossia ad alta intensità. Tendenza che si conferma alla grande anche nel 2019 insieme ad altre new entry.

Tra le attività più in voga in Italia figurano: Kravfit; Allenamenti/Workouts di 30 minuti; Bodyweight Training; Streaming Cardio; Yoga; ancora gli allenamenti HIIT; New Zumba.
Ecco il dettaglio.

Kravfit

È il perfetto connubio tra tecniche di combattimento ebraiche e musica. Il risultato? Una disciplina che fa subito breccia nel cuore di chi la pratica, piace molto ed offre ottimi risultati. Ma senza alcuna durezza: si lotta in maniera molto soft e si imparano alcune tecniche per difendersi; il tutto con allegria, divertimento e al ritmo di musica.

L’allenamento si fa in gruppo e si consumano molte calorie: in una sola lezione sarete a meno 500. Nata dal Krav Maga, una tecnica di difesa praticato dai soldati dell’esercito israeliano, il Kravfit è giunto nelle palestre trasformato e arricchito di sensualità, grazie al mix con la danza.

Allenamenti/Workouts di 30 minuti

Nelle palestre più frequentate delle città europee e in Italia, questi corsi di allenamento intensivo prevedono sessioni da 50-60 minuti l’una; nel 2019 si mira a scendere fino a 30 minuti. Si ipotizza infatti che gli sportivi possano riuscire a eseguire correttamente più esercizi insieme migliorando così le loro prestazioni, in una vera corsa contro il cronometro.

Bodyweight Training

Anche questo tipo di allenamento era già in voga nel 2018, e ritorna prepotentemente quest’anno. Di che si tratta? È un tipo di ginnastica che mette al bando totale attrezzi e macchine. Si può fare all’aperto o al chiuso e se praticato in modo corretto risulterà essere sia economico che molto pratico.

Streaming Cardio

Il 2019 vedrà la consacrazione delle possibilità di “fitness streaming” da applicare, ovunque e a qualsiasi attrezzo, dal tapis roulant in poi, purché ci sia un collegamento web efficiente.

Yoga

È da sempre una delle attività più in voga non solo in Italia ma nel mondo intero. Quasi non esistono palestre o centri specializzati che non lo propongano tra le proprie offerte sportive, ed anzi continuano inesorabilmente a crescere e a moltiplicarsi perfino le discipline che gli sono collegate: Bikram, Hatha, Yin, Yoga Iyengar, Ashtanga, solo per citarne alcune.

HIIT

Il termine altro non è che l’acronimo di High Intensity Interval Training, ossia un tipo di allenamento eseguito a intervalli regolari tra elevata intensità e recupero a bassa intensità. Spiegato più semplicemente, si tratta di alternare delle brevi fasi di sforzo fisico a delle fasi di recupero: il tutto per portare il corpo al suo limite di sforzo nel più breve tempo possibile in moda che, ad esempio, un allenamento di durata di 15/20 minuti, conduca il corpo a consumare ancora calorie dopo anche diverse ore dagli esercizi svolti.

Ci sono anche le HIIT Fusion. In questo caso è prevista una combinazione di esercizi tipici dell’HIIT con quelli di altre attività come ad esempio il Pilates. Così facendo si ottengono due tipi di benefici: gli allenamenti HIIT bruciano i grassi e migliorano il metabolismo; il Pilates rafforza, rende più flessibili e abbatte lo stress.

New Zumba

Con questo termine si intendono i nuovi balli di gruppo eredi della famosissima danza made in Colombia. Un esempio? Il cha cha slide.

Nia

È l’acronimo di “Neuromuscular Integrative Action” e arriva dritto dall’America. Si tratta di un innovativo programma di fitness che prende ispirazione dalle arti marziali, dalla danza aerobica e dallo yoga. Serve a migliorare l’apparato respiratorio, scolpire i muscoli e aiuta a riacquistare la postura corretta.

Queste le previsioni di quelle che sono le tendenze più “hot” del 2019 in materia di fitness proposte dalle palestre in Italia. Se, come dicono in America “no pain, no gain” ossia “niente fatica, niente risultati”, sono sempre di più ormai le persone che anche in Italia “abbracciano” volentieri la causa sportiva per riacquistare, o mantenere, una corretta e sana forma fisica.

Non ci si stancherà mai di dire che bastano appena 10 minuti di attività fisica praticata regolarmente per migliore il proprio stato d’animo e l’umore, scaricare lo stress accumulato magari durante una lunga giornata di lavoro in ufficio, e ridurre così le sensazioni di ansia.

D’altronde sentirsi in forma e vedersi più tonici è uno degli obiettivi che tutti vorrebbero conquistare. Ma per passare dalla teoria alla pratica serve trovare il tipo di attività più adatto alle proprie esigenze e mettere in conto che solo se si è costanti si riuscirà a raggiungere risultati soddisfacenti.

Come visto, per invogliare coloro che adducono come motivazione alla rinuncia dell’attività fisica, la mancanza di tempo, la tendenza di buona parte delle attività più in voga è quella di diminuire la durata delle lezioni. Come dire: niente più scuse, tutti in palestra!

Se si vuole optare per corsi in palestra economici, a Roma il riferimento è il Fusolab.