Navigation Menu+

I benefici e le proprietà dell’oro liquido che viene dal Marocco

Pubblicato il Mag 23, 2017 da in Bellezza |

Olio di Argan puro

Un alleato di bellezza che previene inestetismi e segni del tempo

Grazie alle sue proprietà elasticizzanti contrasta gli inestetismi e i segni del tempo

L’olio d’argan deve le sue proprietà cosmetiche e terapeutiche alle sostanze di cui si compone: nella sua formulazione troviamo Omega 6 e 9, acidi grassi e Vitamine di tipo A, E ed F, che lo rendono un ingrediente versatile e utilizzabile anche in cucina. La pianta da cui viene estratto, comunemente nota come albero della vita, è tipica del Marocco. La caratteristica principale di questo unguento è senza ombra di dubbio il fatto che sia altamente idratante: applicato sulla pelle agisce sino allo strato meno superficiale dell’epidermide, nutrendo e rigenerando con le sue proprietà emollienti. È per questo che è considerato un vero e proprio toccasana contro la formazione delle rughe, un elisir naturale che produce collagene e previene i segni del tempo. La sua azione elasticizzante viene sfruttata anche per quanto riguarda le smagliature, un inestetismo piuttosto comune legato al rilassamento della cute. Anche in questo caso l’olio d’argan esercita una funzione preventiva ed emolliente, ridando alla pelle la sua naturale elasticità e trasformandosi, così, in un alleato di bellezza di cui è impossibile fare a meno. Vale lo stesso discorso per l’avambraccio e per la pelle in eccesso che, molto spesso, lo rende cadente e antiestetico. Massaggiando quotidianamente questa zona del corpo con l’unguento proveniente dal Marocco, non sarà più un problema.

Al posto dell’olio per friggere e per condire verdure e insalate

Oltre che nella cosmetica viene utilizzato anche in cucina

Il Paese magrebino utilizza l’olio di argan in cucina sin dalla notte dei tempi. Quello destinato al consumo alimentare naturalmente è diverso da quello che si usa a scopo cosmetico. È ormai noto a tutti che è sorprendentemente in grado di abbassare i livelli del colesterolo cattivo e di apportare numerosi ed evidenti benefici al sistema cardiovascolare. L’unguento sarebbe difatti capace di aiutare la digestione e di purificare il fegato, a patto che lo si assuma ogni giorno e per un lungo periodo di tempo. Come? In tre modi, sostanzialmente: come condimento per pesce, carne e verdure dal sapore esotico, in alternativa al classico olio per friggere e come salsa da accompagnare ad una delle pietanze tipiche del Marocco, vale a dire il cous cous. Quel che non tutti sanno è che l’olio di argan è anche un valido integratore alimentare capace di prevenire patologie come diabete, tumore della prostata e gastro-intestinale e cancro all’utero e al seno. Per gustarlo a mo’ di dessert si può invece preparare un gustoso dolce al cucchiaio unendo 500 grammi d’unguento a 250 grammi di mandorle tritate finemente e a 100 grammi di miele biologico.

Come sfruttare al meglio le proprietà dell’olio di argan

Rappresenta una valida alternativa a burro cacao e scrub

L’oro liquido, così viene spesso chiamato l’argan, non si utilizza solo ed esclusivamente per prevenire i segni del tempo e idratare a fondo la pelle. Usato al posto del burro di cacao assicura delle labbra vellutate e mai più secche, né in inverno e né in estate. Per renderle ancor più morbide si potrebbe creare uno scrub homemade mescolando qualche goccia d’olio con un po’ di zucchero: dopo aver massaggiato il composto, le vostre labbra saranno al top. L’unguento del Marocco è da provare anche sulle unghie, perché le rende lucide, forti e ben idratate. Per un impacco casalingo ma portentoso unitelo a del succo di limone: applicatelo sulle mani prima di andare a dormire e al risveglio non potrete credere ai vostri occhi. Per quanto riguarda la cura dei capelli, l’olio d’argan non ha rivali: si usa come balsamo e contrasta le doppie punte, ma dà lucentezza e morbidezza perfino alla chioma più secca ed ispida. Il che lo rende un alleato irrinunciabile in particolar modo per le ricce, sempre alle prese con un crespo indomabile dovuto all’umidità. C’è un ultimo modo ancora per sfruttare al meglio le proprietà benefiche del cosiddetto olio liquido: dopo averlo riscaldato a dovere a bagnomaria, si può usare per massaggiare braccia e gambe in seguito all’attività fisica. Questa pratica favorisce il rilassamento dei muscoli e dona elasticità ai tessuti, ragion per cui è altamente consigliata a chi sta seguendo un regime dietetico.