Navigation Menu+

Aumentare la propria concentrazione

Pubblicato il Mar 26, 2020 da in Curiosità |

Aumentare la propria concentrazione non è semplice. In una società sempre più rumorosa, e dove gli angoli del silenzio sono davvero pochi, è complicato riuscire a migliorare la propria concentrazione. Ma, in ogni caso, ecco alcuni suggerimenti che possono fare al caso tuo.

Isolati. Da tutto. Dai pensieri, dal rumore, da ciò che ti circonda. Se, ad esempio, devi lavorare e hai bisogno di concentrazione, cerca di evitare qualsiasi rumore. Chiudi la porta della stanza dove stai lavorando, metti in modalità aereo il telefono, disconnetti il tuo dispositivo e, se possibile, chiudi anche la tenda. Perché chiuderla? Semplicemente perché può capitare che tu ti possa distrarre anche semplicemente guardando fuori. Devi isolare il tutto per provare a non sentire il minimo rumore. Sì, perché un qualsiasi rumore ‘fuori contesto’ può far calare la tua concentrazione e, quindi, non puoi rendere al meglio.

Non fare troppe cose contemporaneamente. Sì, perché il famigerato multitasking in realtà non esiste. Lo dicono diversi studi scientifici che attestano come il multitasking non è altro che una trasposizione temporanea di un compito all’altro. E, peraltro, non è neppure al 100%. Nel senso che se fai più cose contemporaneamente alla lunga poi non riesci più a dare il massimo per ogni singolo aspetto. 

Dormi e riposati. Quando vedi che la stanchezza si fa sentire, riposati. Non pensare ad andare oltre. Il cervello, infatti, è come una macchina: così come per l’auto c’è bisogno del carburante. E, in questo caso, il carburante sarebbe il cervello. Quando vedi che facilmente ti distrai, che non riesci più a tenere i ritmi iniziali, che per imparare, ad esempio, una pagina ci impieghi diversi minuti, devi fermarti. Facci caso: anche quando il computer è scarico va più lento. Così è per il cervello. Se è lento, è perché deve essere ricaricato. Idem per il cervello.

Infine, un altro consiglio per aumentare la concentrazione è quello di creare un ambiente che sia adatto a te. Nel senso che se ad esempio hai il pollice verde allora puoi avere delle piante. Se sei appassionato di una serie televisiva, puoi mettere poster e altro di quella serie televisiva. Devi sentirti a casa, anche se ad esempio a casa non ci sei e lavori in uno spazio di coworking.

Questi sono alcuni utili consigli per migliorare la concentrazione. Prova a usarli tutti e vedrai che otterrai dei risultati che prima non potevi mai raggiungere!